giovedì 2 settembre 2010

DIETA

Premessa: hai trascorso l’adolescenza a ingurgitare litri e litri di passato di verdure, chili di petto di tacchino ai ferri e ogni sorta di intruglio, senza mai riuscire a vedere quel maledetto ago della bilancia spostarsi DAVVERO da dove si trovava a dove AVREBBE DOVUTO trovarsi. Poi un giorno, di punto in bianco, hai preso una decisione drastica: BASTA DIETE! Da quel giorno hai iniziato a mangiare quello che volevi, come e quando ne avevi voglia. E… incredibile! Hai iniziato a dimagrire!

Sai che può sembrare assurdo, ma è esattamente quello che è successo. Con tua grande, immensa, soddisfazione. Inevitabilmente, con la tua nuova forma, si è risvegliata anche una piccola schiera di “invidiosetti”. Tutta gente che continuava a ripeterti: “ma non è possibile! Con quello che ti mangi non ingrassi! Ma come fai! Ah quanto sei fortunata! Ah beata te!!! (“beata” Dio come odi quella parola!!). Bene, qui si chiude la premessa. Sono passati un po’ di anni e c’è una cosa che vorresti dire a tutte le persone che per anni ti hanno definito “beata”: SCHIATTATE pure! Sarete felici: è arrivato il vostro momento! Con loro grande soddisfazione, infatti, dopo due figli e due allattamenti l’incanto si è rotto e l’ago della bilancia ha iniziato di nuovo ad oscillare. Niente drammi però: tu non sei certo una fissata della forma perfetta. Solo che quei chiletti in più non te li sai vedere. E poi non gliela vuoi dare vinta ai suddetti “invidiosetti”. Insomma, per farla breve, ti sei messa a dieta. Fermamente decisa a rientrare in ogni singolo paio di pantaloni nell’armadio.
Dunque è iniziata l’epoca del pane integrale, dei due litri d’acqua al giorno ecc ecc… Che strazio!!! Eppure sei decisa ad andare fino in fondo, tirando fuori tutta la pazienza e la costanza di cui sei capace. In fondo si tratta di un breve periodo. Pochi chili e tornerai quella di sempre. Perché la passione per il cibo non si cancella. Troppo grande. Troppo appagante. E Mom non sarebbe più la stessa senza la sua fedele barretta di cioccolata fondente sul comodino;-)

12 commenti:

  1. Solidale al 100%....anche con la tavoletta di cioccolata, anche se la preferisco al latte! :-)
    Sai, dovremmo piantarla di chiamarla DIETA! Dovremmo solo imparare a mangiare con equilibrio....comunque anch' io sono a dieta! Ciao!

    RispondiElimina
  2. anche io dopo anni e anni di bagordi e di chissenefrega (complice una tiroide che lavora tanto)ho deciso di mettermi a regime ipocalorico, la motivazione fondamentale è che sono stata una settimana al mare in Molise e ho visto una tale quantità di obese che ho deciso di non fare la stessa fine!!!!

    RispondiElimina
  3. dinaschiavone@libero.it2 settembre 2010 15:57

    sono a dieta, ma ultimamente non riesco a perdere peso, penso il mio sia anche un fattore nervoso, non so.
    la dietologa mi diveca che se l'ormone dello stress, il cortisolo è alto, non si riesce a dimagrare

    RispondiElimina
  4. il mio amore nutrito dal piacere del cibo contnua accompagnato dalla mia rabbia di quel 4 chili in più alimentati dal coro di persone: "sei cosi formosa che pietà te certo che non siamo mai contenti". No No signori non sono contenta rivoglio il mio peso forma che soddisfa ogni parte di me; ora sono quasi a dieta, ma spesso mi gusto quell famoso piacere.

    RispondiElimina
  5. non ne parliamo.Io sarei a dieta, ma il problema è che mio marito continua a dirmi che gli vado bene così, diciamo formosa, e quindi lo sgarro lo faccio. uffa voglio dimagrireeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  6. dai che appena finisco di stressarmi col lavoro ci provo anch'io!

    RispondiElimina
  7. verdura a pranzo, bistecca, rigorosamente yogurt magro, frutta con la bilancina...e l'ago della bilancua resta immobile lì..... terribile! beffardo, anche se ti pesi ogni 15 giorni come da copione..
    Ciò mette a dura prova tutta la pazienza di cui si è capaci....

    RispondiElimina
  8. grazie ragazze per la solidarietà!!vedo che (purtroppo o per fortuna) non sono sola!!. comunque vi dico la verità: mi sono messa a dieta perché ho sentito che in questo momento non mi pesava. insomma, sembra assurdo anche a me, ma riesco a mettermi a tavola con il mio petto di tacchino e verdurine scondite e non sentirmi triste. è vero, è solo una settimana, ma finché dura così va bene...ma appena sedendomi a tavola davanti al mio "rancio ipocalorico" mi sentirò triste e depressa, smetterò subito perché non c'è dieta né bilancia che valga il mio bel sorriso;-) baci a tutte!!!!

    RispondiElimina
  9. Cacchio, anche io sono a dieta!

    Ieri mi sono limitato ad assaggiare solo 3 dei vari formaggi, solo un paio di salsicce e un cosciotto di pollo alla brace e alcune bruschette e pochi bicchieri di vino.

    Ma è vita questa?

    RispondiElimina
  10. approvo in pieno mom: non c'è dieta o bilancia che valga il tuo bel sorriso!! te lo assicuro!!

    hermano, stiupidino! a te la dieta non serve!

    RispondiElimina
  11. Ugh... mi sta venendo una carie...

    RispondiElimina
  12. @ hermano:hai omesso un piccolo particolare...non hai detto che tis ei trangugiato tutta quella quantità di cibo proprio davanti ai miei occhi!!! quanta perfidia!!!!
    @ermalana: grazie...della serie "me la canto e me la sono"

    RispondiElimina